tisane drenanti

Drenante naturale per dimagrire

Il Drenante naturale ha in sé legata una concezione un pò negativa e soprattutto che sia dannoso a lungo andare per il nostro organismo, non è così, quando parliamo di Drenante forte, di quelli che ci aiutano a riequilibrare il nostro organismo,parliamo quasi sempre di Drenanti efficaci naturali sono fondamentali per aiutare il nostro organismo appunto a drenare e quindi eliminare in maniera naturale, i liquidi in eccesso che si accumulano nelle masse adipose del nostro organismo. Il Drenante efficace per dimagrire o drenante anticellulite è quello che quindi combatte i liquidi che si accumulano, cercando di non alterare il tuo equilibrio fisico.

drenante naturale

Perché abbiamo bisogno di un Drenante?

All’interno del nostro corpo è presente, insieme al sistema circolatorio, una fitta rete di vasi che compongono il nostro sistema linfatico. Il compito di questo importante sistema è quello di raccogliere le sostanze di scarto, le tossine e i liquidi in eccesso dai tessuti, e di aiutare nella loro eliminazione.

Il movimento della linfa non è garantito, come nel sistema circolatorio, dall’azione del cuore, ma dall’azione dei muscoli, che contraendosi, garantiscono il movimento della linfa all’interno dei vasi.

Ecco spiegato perché, quando rimaniamo molto tempo fermi, o nella stessa posizione, i piedi o le gambe si gonfiano. Questo perché la linfa, a causa dell’immobilità muscolare, non riesce a muoversi e tende a ristagnare, gonfiando i tessuti circostanti.

Per lo stesso motivo le persone che non si muovono molto, o che hanno un’alimentazione sbagliata, tendono a sentirsi sempre gonfi. In più il ristagno dei liquidi è uno dei meccanismi chiave della nascita della temuta cellulite.

I Drenanti sono delle sostanze che aiutano a drenare i liquidi in eccesso, agendo sia sul sistema linfatico, che su quello renale, tramite una forte azione diuretica( ossia ci fanno fare molta pipi).

Cosa contengono i prodotti Drenante?

Dobbiamo fare una prima grande distinzione:

  • Drenanti ad uso interno 
  • Drenanti ad uso esterno

____________________________________________________________

Drenanti uso interno

I drenanti ad uso interno, sono generalmente formulati sotto forma di sciroppini, da diluire nell’acqua. Esistono anche formulazioni sotto forma di tisane, che generalmente condividono i stessi componenti.

Generalmente un drenante contiene diversi principi attivi che svolgono azioni differenti:

  • Azione diuretica: agiscono sui reni aumentando la produzione di urina. Es. Ananas, betulla, cetriolo, pilosella, centella, ortosiphon
  • Migliorano la funzione digestiva e depurativa: Alcuni drenanti contengono una serie di sostanze che migliorano e stimolano l’attività intestinale. Altri invece agiscono sul fegato, che come sappiamo è l’organo principale deputato alla depurazione dell’organismo. Il risultato? Si favorisce l’eliminazione delle sostanze di scarto e delle tossine, facendoci sentire meglio e più sgonfi. In più alcuni drenati contengono anche sostanze dall’azione carminativa, ossia eliminano fisicamente i gas presenti all’interno dell’intestino, riducendo la fastidiosa sensazione di pancia gonfia. Es. Fibre naturali, tarassaco, carciofo ecc..
  • Migliorano il microcircolo : sostanze come i flavonoidi, aiutano e migliorano la circolazione dei liquidi corporei, diminuiscono la permeabilità dei capillari e evitano che i liquidi , presenti all’interno dei vasi, fuoriescano nei tessuti, riducendo edemi e gonfiori.
  • Svolgono una forte azione antiossidante: gli antiossidanti riducono la formazione di radicali liberi, nemici primari della nostra bellezza e benessere.

Drenanti uso esterno

Le creme ad azione drenante, sono dei prodotti che applicati localmente, aiuterebbero a drenare e a ridurre i liquidi in eccesso.

Credo che l’efficacia principale di questi prodotti sia essenzialmente dovuta all’azione del massaggio, necessario per far assorbire la crema.

Il massaggio riduce meccanicamente il ristagno dei liquidi, favorendone il drenaggio.

Tuttavia alcune creme, soprattutto quelle di buona qualità, contengono sostanze come l’escina, utilizzata anche in molti medicinali utilizzati per le contusioni, o il rusco, che aiutano a ridurre l’edema e il gonfiore.

_____________________________________________________

Drenanti efficaci perché?

I drenanti sono ottimi e indispensabili prodotti, ideali soprattutto nel periodo pre-estivo, per un azione efficace e “veloce”.

Difatti hanno il vantaggio di avere un effetto pressoché istantaneo, facendoci sentire subito più sgonfi e meno intossicati.

In presenza di cellulite poi sono davvero fondamentali, abbinati sempre ad una dieta adeguata, con poco sale e un minimo di attività sportiva.

Tra i drenanti interni e esterni, credo che la migliore efficacia sia esplicata dai drenati ad uso interno, in quanto agiscono sui meccanismi chiave legati alla ritenzione idrica.

Quindi se dovessi scegliere tra i 2, sceglierei sicuramente i primi, fermo restando che una buona crema, e il massaggio, aiutano moltissimo e potenziando l’azione dei primi. In più svolgono un’efficace azione cosmetica, ossia fanno apparire la pelle più tirata e tonica, minimizzando e camuffando le imperfezioni della pelle.

____________________________________________________________

Per chi sono indicati?

I drenanti sono particolarmente indicati per:

  • tutte quelle persone che si sentono sempre gonfie, e “intossicate”,
  • come coadiuvanti nei trattamenti anti cellulite
  • per chi soffre di ritenzione idrica
  • per tutte le persone che hanno sempre le gambe e caviglie gonfie
  • per tutte quelle persone che desiderano effettuare un periodo di disintossicazione

Ritenzione idrica Rimedi: Quale drenante scegliere?

Sicuramente sono preferibili le formulazioni in sciroppo, o tisane drenanti in quanto generalmente più concentrate di attivi.

La formulazione in sciroppo poi, dovendola diluire nell’acqua, ci costringe a bere.

Le tisane drenanti hanno invece un’azione più blanda, in quanto l’estrazione dei principi attivi non avviene mai in maniera completa e ottimale.

Vediamo insieme quali sono le sostanza naturali scelte da noi che si sono dimostrati più efficaci per il drenaggio, e quindi quali componenti dobbiamo ritrovare nella tisana che scegliamo.

lo zinco drenante

1. Lo Zinco

lo zinco è un minerale importante per il corretto funzionamento degli ormoni e dell’insulina nel nostro organismo. Assunto attraverso gli alimenti come pesce, cereali e legumi, lo zinco è importante anche per la vista, l’olfatto e la memoria.

Lo zinco è importante per l’organismo, in quanto è uno di quei complessi enzimatici necessari per il corretto funzionamento di ormoni, insulina, ormoni sessuali e ormone della crescita.

L’organismo ne contiene generalmente da 1,4 a 2,5 grammi, immagazzinati per lo più nei globuli rossi e bianchi e nei muscoli. Nel plasma è presente sotto forma di aggregati con varie proteine e amminoacidi.

Lo zinco per le sue proprietà è un elemento fondamentale per un’equilibrata crescita corporea e per il controllo del metabolismo e quindi del peso.

Lo zinco è anche implicato nel funzionamento della vista, del tatto, dell’olfatto e della memoria, una carenza di zinco provoca disfunzioni sensoriali e intellettive. Tra i sintomi di carenza di zinco si annoverano: perdita di capelli, eruzioni cutanee, diarrea, disturbi mentali e infezioni frequenti dovute a un mal funzionamento del sistema immunitario.

finocchio drenante

2. Finocchio

Oltre ad avere un aroma e un sapore davvero deliziosi, il finocchio è una delle migliori opzioni per depurarsi.

Tra i suoi benefici troviamo il miglioramento della digestione e una maggiore facilità nell’espulsione dei gas.

Quando viene consumato sotto forma di infuso (da solo o accompagnato), inoltre, promuove l’eliminazione dei liquidi in eccesso, il che lo rende uno dei prodotti preferiti da chi soffre di ritenzione idrica o artrite.

Il finocchio facilita anche l’espulsione e la diminuzione del muco nei polmoni.

Potete utilizzare il finocchio sotto forma di tè o come ingrediente per insalate, ma fate attenzione a non eccedere. Questo vegetale, infatti, ha proprietà così forti che potrebbe causare problemi lievi o più severi se assunto in eccesso.

Una buona opzione è prendere un infuso di finocchio per tre giorni, allo scopo di depurarsi, e poi interromperne l’assunzione.

Nei giorni seguenti è bene bere abbastanza acqua, in modo che il processo venga portato a termine in modo soddisfacente.

aloe vera drenante

3. Aloe vera

È uno degli ingredienti più utilizzati nella medicina naturale ed è davvero efficace come drenante.

L’aloe vera, infatti, facilita l’attivazione del fegato grazie al suo alto contenuto di polisaccaridi, che eliminano le tossine accumulate in quest’organo e lo ringiovaniscono.

È importante consumarla nel modo più naturale possibile, poiché i prodotti commerciali possono contenere sostanze che riducono la sua efficacia.

Potete consumare un cucchiaino di aloe vera ogni mattina insieme ad un bicchiere d’acqua, per aiutare il lavoro del fegato durante tutta la giornata.

Potete anche preparare un infuso depurante mischiando aloe vera, cardo mariano, liquirizia e dente di leone.drenante del te verde

4. Tè verde

Il tè verde ha numerose proprietà benefiche per il nostro organismo. Contiene acido clorogenico, per questo è considerato uno dei migliori drenanti naturali.

Quest’ultimo facilita la digestione e la depurazione dalle tossine che assumiamo. Può essere consumato in diversi modi, anche se l’ideale sono tre tazze di tè verde al giorno.

Vi consigliamo, inoltre, di assumere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno.

ananas drenante

5. Ananas: uno dei migliori drenanti naturali

L’ananas è uno dei frutti con il maggior contenuto d’acqua, ricco di fibra e con pochissime calorie.

Inoltre, contiene un enzima che migliora la digestione e la circolazione del sangue: la bromelina.

L’ananas aiuta anche a drenare le zone con fibre proteiche e rimuove i tessuti grassi che causano la cellulite.

È un ottimo drenante grazie al suo alto contenuto di potassio, che permette di regolare la quantità di acqua delle cellule.

Per tutti questi motivi vi raccomandiamo di aggiungere l’ananas alla vostra dieta e di approfittarne per godere del suo delizioso sapore, che ben si sposa con altri alimenti.

6. Coda cavallina

Quest’erba selvatica è diventata un rimedio naturale molto diffuso. Per questo abbiamo deciso di includerla nella lista dei drenanti naturali.

Tra le sue proprietà troviamo quella di essere un eccellente alleato per il drenaggio, visto che può aumentare fino al 30% la quantità di urina.

Quest’effetto è davvero benefico per eliminare le tossine e facilitare il lavoro dei reni e della prostata. Inoltre, è stato dimostrato che la coda cavallina ha la capacità di diminuire il volume dei calcoli renali e aumentare il filtraggio dei reni.

Piccioli di ciliegie drenanti

7. Picciolo di ciliegia

Le ciliegie hanno un sapore delizioso e, inoltre, contengono elevate quantità di sali di potassio; favoriscono quindi la produzione di urina.

Aiutano anche ad eliminare i metaboliti, facilitando così la diminuzione della sensazione di pesantezza alle gambe.

I benefici delle ciliegie aumentano se combinate con la coda cavallina.

Come si assumono?

Generalmente è preferibile assumere i drenanti la mattina, secondo la posologia indicata per ciascun drenante.

E’ fondamentale ricordare che l’assunzione del drenante non elimina l’obbligo di bere almeno 2  litri d’acqua al giorno.

Dovendole diluire nell’acqua è essenziale comprare un prodotto dal sapore che più ci aggrada, altrimenti non riusciremo ad aderire alla terapia.

Consiglio di iniziare l’utilizzo del drenante verso maggio/ giugno e di continuare per almeno 2-3 mesi.

Le creme ad azione drenante invece vanno applicate tutte le sere, con un bel massaggio per almeno un paio di mesi consecutivi.

Effetti collaterali

La maggior parte dei drenanti non presenta particolari effetti collaterali, tuttavia è possibile che alcune persone possano sviluppare qualche fastidio come:

  • Problemi all’intestino,dovuti essenzialmente alle sostanze lassative o alle fibre spesso presenti
  • Pressione bassa, dovuta alla perdita di liquidi
  • Giramenti di testa, dovuti essenzialmente alla perdita di sali

Se qualcuno di questi effetti collaterali dovesse verificarsi, si può valutare di adottare uno schema terapeutico a giorni alterni.

Sospendere immediatamente se l’assunzione comporta ulteriori problemi o allergie.

 I drenanti fanno ingrassare?

Questa è una delle domande più frequenti che sentiamo in giro, tuttavia, anche se la formulazione in sciroppo può trarre in inganno, la maggior parte dei drenanti hanno pochissime calorie, che non influiscono sulla nostra dieta.

Ti potrebbe interessare questo prodotto

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *