Come aumentare il metabolismo

Come accelerare il metabolismo

Come accelerare il metabolismo

Come accelerare il metabolismo è sicuramente una domanda che si sarà sicuramente posta chi ragazzina non è, e si è improvvisamente scoperta non solo ingrassare enormemente, ma anche una difficoltà nel riuscire a perdere peso non più facilmente come faceva prima.

Come accelerare il metabolismo

Il Metabolismo è una azione di equilibrio che giace nel nostro corpo data dalla somma dell’energia utilizzata  per i processi fisiologici vitali dalla sintesi e la degradazione di componenti delle cellule alle reazioni biochimiche, dal battito del cuore alla filtrazione renale, dal lavoro del fegato a quello delle ghiandole endocrine.

Questo consumo energetico è attribuibile soprattutto all’attività della massa magra, cioè, essenzialmente, organi e muscoli volontari e involontari.

Negli uomini questa massa magra è maggiore che nelle donne e in tutti, con il passare degli anni, si assiste a una progressiva sostituzione con massa grassa anche senza aumento di peso corporeo, quindi all’aumentare dell’età diminuisce il metabolismo basale.

Inoltre, c’è da dire che esiste una grande variabilità da persona a persona e per questo l’utilizzo delle calorie fornite dagli alimenti cambia molto da un individuo all’altro.

Ciò significa che, a parità di quantità di energia introdotta con la dieta e di stile di vita, una persona può tendere di più ad ingrassare, rispetto a un’altra.

Insomma è ovvio che l’energia di cui ha bisogno l’organismo è contenuta nel cibo. Se le calorie, presenti nei pasti sono troppe, vengono accumulate e quindi si ingrassa.

Al contrario, tanto più ci si muove, tanta più energia si disperde e tanto più il corpo ricava energie dalle sue scorte e si dimagrisce (se il cibo mangiato non contiene abbastanza calorie).

In entrambi i casi però (se si ingrassa troppo o se si dimagrisce troppo), si può andare incontro a problemi di salute. Per riuscire a raggiungere e, soprattutto, a mantenere il peso giusto è quindi necessario intervenire sia sulle “uscite” energetiche (cioè le energie consumate con l’attività fisica), sia sulle “entrate” (cioè l’energia introdotta con l’alimentazione), non esagerando e creando sempre un grandissimo equilibrio.

Sebbene dunque il metabolismo veloce non si può applicare su età, sesso, o qualsiasi altro elemento legato alla genetica, la chiave sul come aumentare il metabolismo nel nostro organismo è sicuramente l’equilibrio.

Avere un corretto equilibrio, nello stile di vita fra sana alimentazione e adeguato movimento, ci aiuterà ad evitare che la sua velocità pigra ti possa danneggiare, facendoti rallentare il tuo bilanciatore, quindi più devi pensare a ripulire il “bruciatore” del tuo organismo più questo ripartirà a tutto motore, per usare un eufemismo delle macchine da corsa.

Consigli per svegliare il metabolismo lento

I consigli che sentiamo di darvi sono legati a ciò che è già stato riportato sopra vale a dire legati agli elementi Alimentazione e Movimento, se avete altri tipi di disturbi legati al rallentamento metabolico, consigliamo di consultare un medico, che saprà indirizzarvi nella giusta direzione del caso.

1. Bevete tanta acqua

Il primo consiglio che sentiamo di dare è quello proprio legato al bere tanta acqua, questo è un elemento fondamentale per far si che il corpo possa metabolizzare le calorie, se infatti si è disidratati si rischia di rallentare il metabolismo.

Per rimanere idratati dunque bisogna bere tanta acqua o altre bevande se è possibile non sempre zuccherate, soprattutto prima di ogni pasto o spuntino. Inoltre è bene durante gli spuntini mangiare frutta e verdura fresca i quali contengono molta acqua, invece di salatini, patatine o merendine varie (insomma cibo spazzatura).

drenanti per accelerare metabolismo

2. Assunzione di Drenanti o sostanze per facilitare il risveglio metabolico

Alcuni ingredienti contenuti nelle bevande energetiche possono dare una spinta maggiore al vostro metabolismo. Ad esempio molti di questi sono pieni di caffeina, la quale aumenta la quantità di energia che il corpo deve utilizzare; possono contenere anche Taurina, un aminoacido, che può accelerare il metabolismo aiutando il corpo a bruciare più grassi.

Oppure potete scegliere fra i molti prodotti come il nostro Antur Fast – RIATTIVATORE METABOLICO che contengono una base di  Garcinia Cambogia, Inositolo, L-Carnitina, Plectranthus Barbatus, tutte sostanze che in maniera sinergica contribuiscono ad attivare il metabolismo basale ed a ridurre l’assorbimento di zuccheri e lipidi.

Attenzione però, perché l’uso eccessivo di queste bevande può essere causa di problemi come l’ipertensione arteriosa, ansia e disturbi del sonno; questi non sono raccomandati per bambini o adolescenti, quindi ponderatene sempre l’assunzione.

3. Spuntini frequenti

Mangiare più spesso può aiutare a perdere peso. Quando si assumono grandi quantità di cibo con molte ore in mezzo tra un pasto e l’altro il metabolismo rallenta.

Dunque fare dei piccoli spuntini ogni 3-4 ore permette al metabolismo di rimanere costante così da bruciare più calorie nel corso di una giornata. Inoltre chi fa degli spuntini frequenti ha meno appetito durante i pasti principali.

4. Assumente Cibi piccanti

I cibi piccanti sono come delle sostanze chimiche naturali, inserirli nei vostri pasti può dare una spinta in più al vostro metabolismo. L’effetto probabilmente è temporaneo però, per dare un aiuto al vostro organismo, insaporite i vostri piatti con del peperoncino.

Utilizzate la curcuma, il suo contenuto di curcumina, antiossidante, riduce l’infiammazione nel grasso e ne favorisce l’eliminazione. Importante da aggiungerla a crudo nelle pietanze, insieme al pepe e al peperoncino, ovviamente non abbondate

Utilizzate la cannella, che riduce il senso di fame e aumenta il consumo dei lipidi. Nelle tisane, nel tè, nei biscotti fatti in casa renderà il dimagrimento più facile.

assumere proteine per accelerare metabolismo

5. Assumete proteine

Il corpo riesce a bruciare molte più calorie nel digerire proteine rispetto a quelle che consuma quando si mangiano grassi o carboidrati. Ovviamente la sostituzione di alcuni carboidrati con le proteine in una dieta equilibrata, consigliata da un nutrizionista accelera il metabolismo anche durante i pasti.

Una buona fonte di proteine sono la carne magra di manzo, tacchino, pesce, carne bianca di pollo, tofu, noci, fagioli, uova e latticini a basso contenuto di grassi.

Sostituite i grassi – Anziché formaggio, burro e latte, prediligete l’olio extravergine d’oliva, l’olio di cocco, i semi oleosi e le mandorle che ti sazieranno consentendoti di attivare il metabolismo energetico.

Mangiate il porridge d’avena per esempio a colazione con il latte vegetale e i frutti di bosco. L’avena è un alimento funzionale che contiene avenantramide e betaglucano, fibre che migliorano la funzionalità intestinale e favoriscono la depurazione. Un corpo detossinato consuma di più!

movimento accelerare metabolismo

6. Fate Movimento ogni giorno

Fare del movimento ogni giorno vi aiuta ad riequilibrare il vostro organismo, come scrivevamo sopra, la corsa, la cyclette e lo spinning – in generale le attività che prevedono un lavoro aerobico – sono tra le discipline più efficaci per accelerare il metabolismo, in quanto vi consentono di bruciare molte calorie, tonificando nello stesso tempo la muscolatura.

Anche lo yoga e pilates, contrariamente a quanto si possa pensare, sono due sport idonei in questi casi: non è infatti necessario fare sforzi eccessivi per perdere peso, basta dedicarsi agli esercizi giusti. Queste due discipline sono due tipi di lavoro anaerobico perfetti per risvegliare un metabolismo lento e agevolare un dimagrimento facile e veloce.

Se invece non avete la possibilità perché fate una vita sedentaria potete anche da fermi seduti, contrarre i muscoli da fermi ottimizzando i tempi morti. Tenete serrati i glutei e l’addome anche quando sei seduta in ufficio o in macchina perché gli esercizi isometrici fanno dimagrire grazie al dispendio energetico localizzato.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *